La prima volta che andรฒ in viaggio ๐ข๐ง ๐ญ๐ก๐ž ๐”๐’ (gli USA), la prima cosa che lo colpรฌ furono le dimensioni degli ๐ฌ๐ญ๐จ๐ซ๐ž๐ฌ (supermercati). Era in una cittadina del ๐๐ž๐ฐ ๐‰๐ž๐ซ๐ฌ๐ž๐ฒ, a pochi km da ๐Œ๐š๐ง๐ก๐š๐ญ๐ญ๐š๐ง, a trovare degli amici conosciuti pochi mesi prima in Italia.

Lo avevano invitato a fagli visita a casa loro e lui accettรฒ senza indugio, avventurandosi verso un luogo e alla volta di persone praticamente sconosciute, seguendo solo il suo intuito che diceva: โ€œ๐—น๐—ฒ๐˜โ€™๐˜€ ๐—ด๐—ผ!!!โ€ (andiamo)

Alla domanda โ€œ๐™’๐™๐™–๐™ฉ ๐™™๐™ค ๐™ฎ๐™ค๐™ช ๐™ฌ๐™–๐™ฃ๐™ฉ ๐™ฉ๐™ค ๐™™๐™ค?โ€ (cosa vuoi fare) da parte dei suoi amici che lo ospitavano, lui chiese di andare a vedere un supermercato. Era fatto cosรฌ, amava vedere le cose normali, conoscere le abitudini dei ๐ฅ๐จ๐œ๐š๐ฅ๐ฌ (gente del posto) e incontrarli, vivere il posto anzichรฉ solo visitarlo.

Un supermarket apparentemente normale

Era un supermercato qualunque in una cittadina qualunque, ma misurava almeno 10 volte piรน dellโ€™equivalente italiano. Ma non fu la grandezza a farne uno dei ๐ฅ๐š๐ง๐๐ฆ๐š๐ซ๐ค (monumento, attrazione turistica) di quel suo viaggio.

Qualcosa di particolare accadde proprio nella corsia dei ๐œ๐จ๐ซ๐ง๐Ÿ๐ฅ๐š๐ค๐ž๐ฌ, di cui lui andava matto. Arrivato alla zona delle colazioni, cercรฒ tra i biscotti, il latte e tutte le altre cose tipicamente nella corsia ma non trovรฒ nemmeno una scatola di cereali. Incredulo chiese informazioni al commesso che si trovava a pochi metri che stava sistemando gli scaffali.

๐—˜๐˜…๐—ฐ๐˜‚๐˜€๐—ฒ ๐—บ๐—ฒ, ๐˜„๐—ต๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ ๐˜๐—ต๐—ฒ ๐—ฐ๐—ผ๐—ฟ๐—ป๐—ณ๐—น๐—ฎ๐—ธ๐—ฒ๐˜€?

(โ„™๐•ƒ๐”ผ๐”ธ๐•Š๐”ผ!!!: lo dimenticava sempreโ€ฆ)

Il commesso gli fece scoprire che i famosi cereali da colazione non erano nel settore colazioni, ma avevano un settore esclusivo solo per loro!
Esatto, una corsia intera di soli cereali da colazione. E in questa corsia, dopo una breve perlustrazione tra le centinaia di scatole e confezioni sconosciute, trovรฒ qualcosa di familiare: i Cheerios!

Si sentรฌ un poโ€™ come a casa e la scelta era solo sulle dimensioni della confezione da prendere: cโ€™era dal formato famiglia da 4kg al formato da viaggio da 20g.

Ad uno sguardo piรน attentรฒ perรฒ, notรฒ un piccolo particolare che lo sconvolse per alcuni istanti: era nel mezzo della corsia di soli cheerios, di ogni tipo, colore, ๐Ÿ๐ฅ๐š๐ฏ๐จ๐ซ (gusto)โ€ฆtre metri di solo Cheerios

๐‘‡๐‘ˆ๐‘‡๐‘‡๐ผ ๐ถ๐ป๐ธ๐ธ๐‘…๐ผ๐‘‚๐‘† ๐‘’ ๐‘‡๐‘ˆ๐‘‡๐‘‡๐ผ ๐ท๐ผ๐‘‰๐ธ๐‘…๐‘†๐ผ

๐Ÿ…พ๐Ÿ…ท ๐Ÿ…ผ๐Ÿ†ˆ ๐Ÿ…ถ๐Ÿ…พ๐Ÿ…ณ

E come faceva ora a scegliere? Lui voleva semplicemente una confezione dei suoi amati Cheerios, ma di fronte ad una scelta di decine e decine di tipi diversi degli stessi cornflakes era confuso e frustrato!

Invece in Italia

In Italia la sua unica difficoltร  era al massimo quella di scegliere tra cornflakes normali, al cioccolato o i Cheerios.

Ciรฒ che allโ€™apparenza sembrava una maggiore libertร  di scelta, in realtร  per lui era diventato un blocco in quel momento. Tante erano le opzioni che non sapeva piรน cosa scegliere. Uscรฌ dallo store a mani vuote.

Non dimenticรฒ mai quel momento e al modo in cui ci arrivรฒ.

Aveva solo deciso di andare a trovare degli โ€œsconosciutiโ€, poi diventati carissimi amici, per vivere un avventura e imparare inglese viaggiando, e nel frattempo aveva imparato, invece, una delle lezioni importanti della sua vita.

Visitando un semplice STORE americano tanto per vedere qualcosa di โ€œlocalโ€, aveva invece scoperto una nuova veritร  che aveva messo in discussione una certezza fino ad allora inamovibile.
La certezza scontata secondo cui โ€œavere piรน scelta sia sempre meglio.โ€ ๐—บ๐—ผ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ถ๐˜€ ๐—ฏ๐—ฒ๐˜๐˜๐—ฒ๐—ฟ

E se non fosse sempre cosรฌ?

Esercizio pratico

๐—–๐—ผ๐—บ๐—ฒ ๐—บ๐—ฒ๐˜๐˜๐—ฒ ๐—ถ๐—ป ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—ผ๐—ด๐—ด๐—ถ, ๐—น๐—ฎ ๐—น๐—ฒ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐—ถ๐—บ๐—ฝ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ฎ ๐—ป๐—ฒ๐—ด๐—น๐—ถ ๐—จ๐—ฆ๐—”?

Prima di tutto ๐—ต๐—ฒ ๐—ฟ๐—ฒ๐—บ๐—ฒ๐—บ๐—ฏ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€ quel giorno (ricorda).

Poi, quando si trova a dover confrontare le mille opzioni disponibili ma sente quella confusione, si ferma e si pone queste domande:

๐Ÿ‘ 1 โ€“ Cosa mi serve davvero in questo momento?

โœŒ 2 โ€“ Cosa mi farebbe veramente bene in questo momento?

๐Ÿ‘Œ 3 โ€“ Chi puรฒ aiutarmi ad ottenere ciรฒ che mi serve, nel modo in cui mi serve?

Con queste domande, aveva visto che il 50% delle scelte apparentemente urgenti si fermano al PUNTO 1 e si rivelavano spesso solo frutto dellโ€™emozione del momento. (Acquisti in offerta, feste, black Friday)

Il restante 50%, dopo aver passato lo screening delle domande 2 e 3 risultavano invece una scelta ben fatta, lucida e soddisfacente anche a lungo termine.

E tu cosa ne pensi?
Avere piรน scelta equivale sempre al meglio?

PSโœŒ
Cosa significa Cheerios?

Lo sapevi che CHEERIOS vuol dire ๐Ÿ๐ž๐ฅ๐ข๐œ๐ข๐ญ๐šฬ€? Sarร  un caso?!

(ใฃโ—”โ—กโ—”)ใฃ โ™ฅ ๐ถ๐ป๐ธ๐ธ๐‘…๐ผ๐‘‚๐‘† ๐‘ƒ๐ธ๐‘… ๐‘‡๐‘ˆ๐‘‡๐‘‡๐ผ โ™ฅ